Re Nero di Massimo Mayde AbEditore

BeautyPlus_20180511110926541_save.jpg

Se siete qui è perché conoscete la mia pagina Instagram e di conseguenza le mie letture ed il mio amore per Dracula. Negli anni ho sempre cercato di soddisfare la mia “sete” di conoscenza sull’argomento ricercando la figura del vampiro in ogni libro mi capitasse tra le mani. Dopo il capolavoro di Stoker ci sono stati vani e insulsi tentativi di ridare al caro conte Vlad e alla sua stirpe l’allure che merita. Finalmente ho trovato un libro che rende giustizia all’argomento :Re Nero di Massimo Mayde . Già la copertina, opera della squadra di AbEditore , ci fa assaporare l’atmosfera che si respira in queste 400 pagine. 400 pagine di suspense, horror e tensione psicologica che mi hanno completamente travolto ed affascinato. La storia inizia a Cracovia, nel 1887. Un uomo, dalle dubbie generalità e che conosceremo come “l’olandese” viene ricoverato in un ospedale poiché orribilmente sfigurato. La causa viene inizialmente data alla Peste Nera, ma con lo scorrere delle pagine ci ritroveremo in un baratro, uno dei più grandi orrori e misteri del sovrannaturale. Massimo Mayde tra storia, psicologia, fantasia ed una scrittura poetica ci accompagna alle origini della figura del Conte Vlad ,a come questo abbia ispirato Bram Stoker ed alla conoscenza di Van Helsing , figura cardine nella lotta ai vampiri.  

L’aspetto che più convince in Re Nero è la tensione psicologica che non cade mai nei cliché e non delude. Il vampiro descritto da Massimo Mayde è sensuale, non nella fisicità (ne tantomeno sbrilluccica al sole) ma nella capacità di soggiogare le prede prescelte e trovo che il vero orrore sia nell’incapacità di sottrarsi a questa figura e al saper descrivere benissimo il tutto. Insomma io l’ho trovato assolutamente convincente, credo che alle spalle ci sia un lavoro di ricerche sull’argomento: s’intersecano medicina e psicoanalisi, tradizioni e fantasia, storia e cultura. Un libro magnetico come il tema che tratta. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...